Informativa

Che cos’è il needling medico? E come funziona?

Che cos’è il needling medico? E come funziona?

Negli ultimi anni uno dei settori di attività che ha conosciuto una crescita notevole è quello dell’estetica. Un numero sempre maggiore di persone, infatti, si rivolge a specialisti per risolvere una serie di inestetismi del viso o del corpo al fine di migliorare il proprio aspetto. Sicuramente avrai sentito parlare di una tecnica innovativa che sta fornendo ottimi risultati: il needling medico. Di seguito cercheremo di fornirti indicazioni su questa nuova metodologia e sul suo funzionamento.

Che cos’è il needling medico

Questa rivoluzionaria tecnica si basa su un principio molto semplice ossia la stimolazione del naturale ricambio delle cellule. Attraverso quest’ultimo si possono infatti correggere diversi inestetismi della cute. La seduta di needling medico è effettuata in ambulatorio e consiste in una serie di microperforazioni della pelle utilizzando un rullo dotato di aghi molto piccoli (in genere della misura di 1,5 millimetri). Il motivo per cui sono eseguite queste perforazioni è molto semplice. Nel momento in cui la pelle viene “bucata” il trauma che ne consegue attiva una serie di riparazione dei microtessuti e di riflesso la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico. Nel momento in cui si esegue una seduta di needling medico, la pelle apparirà più luminosa e compatta, le macchie presenti sul volto diminuiranno sensibilmente, saranno ridotte le piccole rughe presenti intorno alle labbra e agli occhi e sarà possibile anche attenuare le cicatrici prodotte dall’acne.

Quali sono i tipi di needling medico che si possono praticare?

Al momento la tecnica del needling prevede tre principali tipologie di trattamento che dipendono dalla grandezza del rullo utilizzato e che comportano un diverso grado di efficacia.

  • Il needling cosmetico è quello più semplice e che puoi praticare anche da sola a casa tramite un rullo cui sono applicati aghi della misura di 0,5 millimetri. L’uso di questo rullo permette di creare delle microperforazioni che aiutano la pelle ad assorbire le creme che utilizzi quotidianamente ogni sera dopo aver rimosso il trucco dal tuo viso. Ti consigliamo di praticare questa tecnica se hai già effettuato una seduta di needling medico in quanto aiuta a migliorare l’efficacia del trattamento.
  • Il needling medico deve invece essere effettuato in ambulatorio attraverso 3 – 4 sedute da eseguire in un arco temporale compreso tra i 45 e i 60 giorni. Le microperforazioni sono sicuramente più profonde con traumi che comportano anche infiammazioni della zona sottocutanea e che comportano una stimolazione ampia delle cellule alla loro riparazione e alla produzione di collagene a livello del derma.
  • Infine abbiamo il needling chirurgico nel quale il rullo utilizza aghi della misura di 3 millimetri e che deve essere eseguito in sala operatoria e prevede anche una leggera sedazione. Solitamente il microtrauma comporta anche un leggero sanguinamento con una stimolazione ancora maggiore dei fattori di riparazione.

Quali sono i benefici del needling medico?

In virtù del microtrauma che consegue alla perforazione della cute effettuata con il rullo, il derma è soggetto ad un naturale ricambio delle cellule e alla produzione di componenti importanti per la pelle come il collagene e l’elastina. Ciò comporta un notevole miglioramento delle rughe che sono presenti nel contorno occhi e intorno alla bocca, delle cicatrice conseguenza dell’acne, delle macchie prodotte dall’esposizione al sole e dei danni dal foto-invecchiamento.

Tutte le donne affette da questi inestetismi possono effettuare una seduta di needling medico, la quale è però maggiormente indicata per pelli mature al fine di ridurre l’invecchiamento naturale della pelle e i segni del tempo.

Come si effettua la seduta di needling medico?

Preliminarmente dovrà essere effettuata una visita presso lo studio dello specialista il quale esaminerà lo stato della pelle del viso e del collo, appurando la presenza degli inestetismi che abbiamo segnalato. A questo punto è importante anche comprendere le aspettative del paziente e proporre, nel caso che il needling medico non sia adatto, dei trattamenti estetici alternativi.

La seduta, eseguita prettamente in ambulatorio, prevede l’applicazione di un anestetico topico sulla parte da trattare almeno un’ora prima che inizi il trattamento. Successivamente sarà applicato il rullo con trattamenti continui sul viso per un periodo di 15-20 minuti, applicando poi al termine una crema lenitiva. Bisogna infine seguire alcuni accorgimenti come evitare di esporsi al sole per un periodo prolungato.
Piccoli effetti collaterali conseguenti il trattamento di needling medico possono essere un lieve arrossamento della cute oggetto di passaggio del rullo e micro-sanguinamenti che scompaiono naturalmente nel giro di un paio di giorni.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *