Informativa

Epilazione laser: una pelle perfetta per sempre

Epilazione Laser

Epilazione laser: una pelle perfetta per sempre

L’epilazione laser, assieme alla luce pulsata costituisce uno dei metodi più efficaci per far si che il pelo venga rimosso in maniera definitiva. Grazie a questo trattamento sarà possibile dire per sempre addio a scomodi rasoi, cerette dolorose e tanti altre metodiche di depilazione scomodi.

Come funziona il trattamento

Attraverso l’epilazione laser il pelo non viene strappato bensì il follicolo è annientato tramite un raggio laser. La sua lunghezza d’onda è tale da far si che venga attaccato soltanto il bulbo pilifero, lasciando intatta la restante struttura della pelle.

Le melanina, la cui quantità determina la colorazione più o meno scura della cute, assimilando la luce generata dal laser si riscalda raggiungendo oltre i 60 ºC e annienta il follicolo pilifero. La conseguenza di tutto ciò è che quest’ultimo non genera più peli.

Caratteristiche e vantaggi dell’epilazione laser

L’epilazione laser è pressoché indolore, l’unico fastidio che si potrebbe percepire è quello simile a una puntura di ago, o intenso calore. Il laser ad ogni impulso opera su una porzione di pelle di circa 2 centimetri quadri.

Tutti i soggetti in questione (paziente e medico/estetista) hanno l’obbligo di indossare durante il trattamento degli occhiali protettivi. Il mese antecedente all’epilazione laser si devono evitare decolorazioni dei peli, cerette o rimozioni degli stessi tramite pinzette. Non è possibile sbarazzarsi dei peli con una singola seduta. Il consiglio è quello di eseguire un numero di trattamenti compreso tra 5 e 10, la variabilità è legata a diversi fattori come il tipo di pelle, l’età e le caratteristiche dei peli.

A seconda della zona dove si va ad operare la durata del trattamento varia da un minimo di 15 minuti a un massimo di 4 ore. Nel complesso gli effetti collaterali che si possono riscontrare sono sporadici e in ogni caso temporanei. Grazie alle tecniche perfezionate e ultramoderne sono stati progettati trattamenti di alto livello che nel peggiore dei casi comportano arrossamenti della pelle della durata di pochi giorni.

Per fare un paragone, l’epilazione laser risulta meno dolorosa della ceretta araba e della cera a caldo e molto più efficace di epilatori elettrici e creme depilatorie.

Essa presenta tutta una serie di vantaggi: oltre a risultare del tutto indolore, favorisce una diminuzione del diametro e della quantità dei peli, senza contare il fatto che tramite questo trattamento si avrà una ricrescita estremamente lenta se non addirittura nulla. La cosa fondamentale è seguire gli accorgimenti detti poco prima e prendere parte ad un numero giusto di sedute.

Con il susseguirsi dei trattamenti, si avrà una ricrescita dei peli sempre meno veloce (si partirà da un periodo di 4 settimane fino ad arrivare a diversi mesi) e con un diametro sempre più sottile. Vista la sua efficacia e il fatto di essere del tutto indolore, l’epilazione laser è una tecnica utilizzata molto spesso dalle donne per effettuare la depilazione completa delle zone intime.

Controindicazioni dell’epilazione laser

Perché l’epilazione laser sia efficace è necessario che i peli siano pigmentatati e spessi, il trattamento è inefficace sulla peluria. Questo è il motivo principale per cui è consigliato usufruire di tale di tecnica in zone quali gambe, ascelle e inguine, ovvero zone caratterizzate da una peluria spessa e di colorazione nera.

L’epilazione laser non produce effetti sui peli privi di melanina (quelli decolorati) e su quelli rossi, bianchi e biondi. Dal momento che in seguito al trattamento è da evitarsi l’esposizione ai raggi solari, sarebbe appropriato sottoporvisi durante i mesi invernali così da scongiurare eventuali controindicazioni. Per il medesimo motivo è consigliabile testare il laser prima su una piccola porzione poco esposta, in modo da constatare i suoi effetti sul tipo di pelle che si dispone.

Nel caso di pelli caratterizzate dalla presenza di molti nei è bene prestare particolare attenzione all’esecuzione dell’epilazione, a tale scopo i nei andrebbero coperti prima del trattamento. Anche coloro che si trovano in gravidanza possono sottoporsi a tale trattamento, tuttavia esso potrebbe risultare alquanto fastidioso dal momento che la pelle di una donna incita è ipersensibile.

È una soluzione definitiva l’epilazione laser?

Nonostante sia ritenuta definitiva, è bene sottolineare che attraverso essa è possibile rimuovere circa l’80% dei peli (nelle zone trattate rimarranno comunque alcuni piccoli peli sottili e chiari). In ogni caso un trattamento costante permetterà di avere dei peli sempre più scarsi e fini.

Condividi questo post