Maria Luisa Pozzi - MioDottore.it

Informativa

Verruche: eliminarle con la laserterapia

verruche

Verruche: eliminarle con la laserterapia

Tipologie di verruche

Esistono differenti tipologie di verruche che possono intaccare differenti zone dell’organismo. Che si dividono nelle seguenti tipologie:

  • piane;
  • comuni;
  • filiformi;
  • plantari;
  • dei genitali.

Le verruche comuni sono per l’appunto note come quelle più frequenti e sono anche comunemente chiamate porri: nello specifico, consistono in lesioni aventi solitamente un diametro che può andare dai 2 fino a un massimo di 10 millimetri. Hanno un colore rosato e si presentano in diverse zone del tuo organismo, quali viso, dita e dorso delle mani.

verruche comuni

Le piane sono prevalentemente presenti nei bambini e la loro caratteristica è un rilievo leggero sulla pelle, oltre a una dimensione minore e a un numero più elevato rispetto alle verruche comuni. Queste ultime, intaccano zone quali: viso, braccia, dorso delle mani e ginocchia.

Le plantari sono anch’esse abbastanza comuni e caratterizzate da lesioni tondeggianti e profonde. In particolare, la loro superficie è costituita da punti nerastri, solitamente dei capillari occlusi. La zona più colpita è la pianta del piede e le verruche si presentano di colore giallo, molto dolorose in quanto l’intero peso del tuo corpo va inevitabilmente sulle verruche quando cammini.

verruche planari

Sono presenti anche le verruche filiformi, le quali sono note per il loro essere appuntite e per la loro lunghezza di vari millimetri. Tali, colpiscono prevalentemente zone come il cuoio capelluto, le palpebre e il viso.

verruche filiformi

Verruche dei piedi e delle mani

Le verruche più comuni sono quelle note anche come porri e presentano una forma abbastanza comune e facilmente riconoscibile.

Possono essere caratterizzate da differenti forme, grandezze e superfici irregolari. Le zone maggiormente colpite sono le dita, il dorso delle mani e il contorno ungueale.

Anche il palmo delle tue mani può essere affetto da questa tipologia, seppur più raramente, così come le ginocchia e i gomiti. Qualora tu eserciti pressione sulle verruche puoi sentire dolore.

Le verruche dei piedi o plantari sono state precedentemente introdotte e sono estremamente comuni tra chi ha sofferto o soffre di verruche. Quelle semplici sono le più diffuse, note per il loro essere squamose, spesse, ruvide e dal color giallastro.

Possono comparire sulla pianta del tuo piede o tallone, e in casi meno comuni tra le dita dei piedi. Qualora siano presenti sulla pianta del piede sentirai un dolore costante dato dalla pressione su di esse.

Sono presenti anche delle verruche plantari meno comuni rispetto a quelle semplici, ossia quelle a mosaico: sono caratterizzate da una forma e dimensione che ricordano quelle di un mosaico.

Come si individuano?

Ciascuna tipologia ha delle caratteristiche differenti, alcune più riconoscibili rispetto ad altre. Ogni infezione può infatti essere da te riconosciuta già al tatto e dalla superficie della pelle irregolare. È bene ricordarti che hanno anche una forma rotondeggiante e di differenti dimensioni. Se le sottoponi a pressione possono provocarti dolore.

Le verruche sono pericolose?

Sono prevalentemente causate dall’infezione virale proveniente da molti virus, i quali sono appartenenti all’HPV, ossia Human Papilloma Virus.

Le verruche non sono pericolose e spesso possono anche scomparire spontaneamente, anche se nel corso di svariato tempo, per questo ti consiglio sempre di rimuoverle con i giusti metodi.

Non sono pericolose per il tuo organismo ma possono essere alquanto fastidiose, soprattutto se posizionate su zone del corpo su cui tendi a fare pressione, come la pianta del piede o il palmo delle mani.

Trattamenti

Generalmente molte verruche comuni non necessitano di particolari trattamenti in quanto vengono eliminate nel corso degli anni.

Ti consigliamo comunque il trattamento in quanto sono contagiose e la loro scomparsa garantisce più comfort e meno disagio.

Tra i vari trattamenti, quello più diffuso è la laserterapia, la quale è indicata soprattutto per verruche particolarmente difficili da rimuovere. Solitamente è necessaria una sola seduta, mentre per verruche particolarmente profonde sono necessarie più sedute.

Condividi questo post