Informativa

Caduta dei capelli, che cos’è la tricologia.

Caduta dei capelli, che cos’è la tricologia.

La tricologia è la scienza che studia la caduta dei capelli, e il tricologo è un esperto che può esaminarli e favorirne la crescita oltre che migliorarne le condizioni.

Abbiamo visto molte pubblicità che mostrano modelle con immense chiome di capelli che sembrano quasi impossibili averle, ma tuttavia un tricologo dall’alto della sua esperienza nel settore potrebbe essere in grado di contrastare la caduta dei capelli e farli raggiungere il loro pieno potenziale in modo che sarai anche tu orgogliosa di mostrarli.

Chi è lo specialista per la caduta dei capelli?

La tricologia è una branca della medicina che rientra nel settore dermatologico ed è una scienza specifica per capelli e cuoio capelluto. Un tricologo esamina i problemi di caduta dei capelli in modo olistico valutando i clienti sulla base della loro anamnesi, in relazione allo stile di vita che conducono, ai fattori genetici e alle condizioni ambientali in cui vivono.

Sulla base di queste informazioni un tricologo è in grado di suggerire trattamenti personalizzati, fornire consigli nutrizionali e raccomandare cambiamenti nello stile di vita per migliorare la salute e l’aspetto dei capelli e del cuoio capelluto. Varie malattie e condizioni di salute possono essere la causa della caduta dei capelli come ad esempio infezioni fungine o tigna, e quest’ultima in genere si manifesta con un’eruzione cutanea pruriginosa e con conseguente perdita di capelli.

Per diagnosticare correttamente un’infezione fungina, un dermatologo dovrà esaminare microscopicamente i raschiati della pelle. Se viene diagnosticata la suddetta tigna, sarà prescritto un farmaco antifungino orale o topico.

A margine va sottolineato che per far crescere correttamente i capelli, è necessaria una ghiandola tiroidea sana per produrre la giusta quantità di ormoni. Da ciò si evince che l’ipertiroidismo (una tiroide iperattiva) o l’ipotiroidismo (una tiroide non attiva) possono causare problemi ai capelli.

La presenza di una disfunzione tiroidea è dunque una patologia che il tricologo prende in considerazione quando si tratta di stilare un piano di trattamento per contrastare la caduta dei capelli.

Quali esami fare per la caduta dei capelli?

Un tricologo competente lavora a stretto contatto con il paziente, per scoprire se vi siano problemi medici associati alla caduta dei capelli. Inoltre questo specialista dermatologo è in grado di entrare veramente in empatia con te.

Lui o lei dovrebbe anche trascorrere del tempo con il tricologo, che ti consiglierà su come affrontare al meglio il regime di trattamento a cui intende sottoporti. Dopo questa ulteriore premessa vediamo a quali esami ti sottoporrà il professionista per contrastare la caduta dei capelli.

Il tricologo esaminerà il tuo cuoio capelluto per scoprire qualsiasi condizione sia presente che possa impedire ai capelli di crescere sani e lunghi. Un cuoio capelluto non sano, può infatti impedire ai capelli di crescere bene insieme anche ad altri fattori.

Il tricologo cerca di identificare i problemi verificando ad esempio se c’è forfora, un eccesso di sebo oppure condizioni batteriche che possono portare a gravi danni o alla mancanza di crescita dei tuoi capelli.

Danni quotidiani attraverso il lavaggio, l’asciugatura e lo styling in particolare con apparecchi termici come piastre, bigodini e asciugacapelli, possono rendere i capelli fragili, sottili e danneggiati.

Anche l’uso del tipo sbagliato di pettine può causare danni irreparabili ai follicoli piliferi. Non curare correttamente il cuoio capelluto può portare a problemi come la psoriasi o la follicolite, e quest’ultima può causare infiammazione della pelle con conseguenti grandi quantità di perdita di capelli oltre il normale limite giornaliero.

Come interviene un tricologo per la caduta dei capelli?

Il tricologo valuterà i tuoi bisogni misurando l’idratazione del tuo corpo, il pH e i livelli di sebo e stilerà un piano per trattare il cuoio capelluto compresi i rimedi per la ricrescita.

I farmaci topici e le terapie a raggi ultravioletti ed infrarossi, possono anche riparare un cuoio capelluto danneggiato il che porta a una crescita dei capelli più sana e rapida. Il tricologo seguirà quindi costantemente il progresso della crescita dei tuoi capelli per assicurarsi che il trattamento funzioni efficacemente nel tempo, ed eventualmente apportare alcune modiche se considerate necessarie.

Se il tuo cuoio capelluto appare sano ma hai problemi a far crescere i capelli, il tuo tricologo potrebbe anche evidenziare altre patologie che dovresti quindi prendere in considerazione.

Fattori come la dieta possono infatti giocare un ruolo importante, per cui le vitamine e minerali sono tra l’altro essenziali per avere una buona crescita ed una conseguente chioma folta.

Anche le condizioni autoimmuni possono essere la causa di caduta dei capelli o di una mancata ricrescita. ll tuo tricologo può eseguire esami del sangue e fare una valutazione fisica completa per stabilire se hai una condizione di base che influisce sulla salute dei capelli e del cuoio capelluto.

Il tuo tricologo potrebbe anche consigliarti delle terapie aggiuntive specifiche per la riduzione dei livelli di stress. L’eccesso infatti può essere dannoso per tutto il corpo compresi i tuoi capelli.

In tal caso esercizi per alleviarlo o altre tecniche mediche possono far aumentare i livelli di cortisolo riducendo conseguentemente lo stress, ed infine incrementare la crescita dei capelli come nelle tue intenzioni e con somma soddisfazione da parte del professionista stesso.

Condividi questo post